Single Blog Title

This is a single blog caption
come perdere peso in poco tempo

Come Perdere Peso In Poco Tempo

Quando parlo alle persone che vogliono perdere peso, gli argomenti girano sempre intorno a diete, motivazione e a prodotti miracolosi.

Dalla mia esperienza personale, niente di tutto ciò ha avuto un ruolo importante nel farmi perdere quei chili di troppo.

Per questo oggi voglio condividere con te la mia esperienza sperando che ti dia qualche idea per dimagrire in poco tempo.

 

Ho perso 8 kg grazie alla crescita personale

Perdere peso è snervante, specialmente quando non si vedono i risultati.

Mi ricordo la prima settimana quando mi pesavo a tutte le ore della giornata… Il peso saliva e scendeva ma in linea di massima era sempre quello.

Per darti una mini panaramica, ho iniziato seriamente a considerare di mettermi in forma nel luglio 2017 (ero in Georgia in quel periodo).

Ho iniziato a correre tutte le mattine mentre senza preoccuparmi di quanto mangiavo ma solo quello di quello che mangiavo.

L’unico dettaglio: mangiare il più possibile prodotti naturali.

Poi, ho cambiato marcia iniziando a fare esercizi “HIIT” e circuiti. Poi, ho cambiato ancora e iniziato a fare solo esercizi di forza progressivi.

La mia dieta è sempre stata la medesima: mangiare sano ed equilibrato.

Non mi sono mai preoccupato di quante calorie o altri numeri fino a circa 4 mesi fa quando sono diventato troppo magro.

Oggi, illustrerò tutti i fattori che mi hanno aiutato a perdere 8 kg in meno di un anno grazie alla crescita personale, e come questo percorso mi abbia aperto gli occhi nel vivere una vita a pieno.

 

Avevo Lasciato Andare la Dipendenza Dalla Bilancia

Uno dei fattori più importanti nella mia perdita peso è stata quella di lasciare andare la mia dipendanza dalla bilancia.

Quando mi pesavo, se ero calato mi sentivo felice ma invece se non avevo fatto progressi mi sentivo triste e demotivato.

Questa cattiva abitudine aveva un effetto enorme sulle mie giornate.

Iniziavo a farmi seghe mentali chiedendomi se valeva la pena andare a correre tutte le mattine, mangiare sano e sforzarmi di migliorarmi.

Ero in un continuo conflitto interno con me stesso non lasciando spazio al piacere di sapere che ogni giorno ero un passo più vicino al mio obiettivo.

Identificarsi nel avere successo relativamente al proprio peso, porta a una totale paralisi mentale creando un pensiero ossessivo.

In altre parole tutta la mia vita girava attorno alla bilancia. Volevo vedere risultati perché il mio aspetto fisico dipendeva da quello.

Il cambiamento è avvenuto quando ho visualizzato la mia forma fisica non correlata al mio aspetto ma come mi facesse sentire.

Non ho bisogno della bilancia che mi dica che ho perso un chilo per sentirmi bene, ascolto semplicemente il mio corpo.

Quando finivo di correre, mi sentivo in forma, energetico e leggero, queste sensazioni mi facevano sentire bene.

Quindi, invece di pesarmi immediatamente dopo la corsa e rischiare di perdere quei sentimenti, andavo a fare la doccia e poi colazione continuando a gustarmi la sensazione di benessere.

E` raro che mi pesi più di una volta a settimana, ed è uno dei motivi per il quale continuo ad essere in peso forma.

 

Mi Sono Innamorato Del Processo Non Del Risultato

Invece di pensare al risultato, mi sono innamorato di tutte quelle azioni giornaliere che mi portavano un passo più vicino al risultato.

L’innamorarmi del processo mi ha aiutato ad evitare di arrendermi quando non c’era progresso perché i risultati non arrivano dopo due giorni e nemmeno una settimana.

Ho capito che quando penso al risultato, pongo la mia mente in modalità futuro la quale mi fa sognare ad occhi aperti portandomi via tempo prezioso nel presente.

Invece, lavorando sul oggi, sul processo, sulle mie abitudini con il tempo i risultati sono arrivati.

La parte migliore è che continuo con il processo di miglioramento perché amo farlo, e questo non solo mi mantiene in forma ma mi migliora la vita.

Se lavori sul oggi, sul processo, sulle tue abitudini è impossibile non arrivare hai propri obiettivi.

Quindi, non preoccuparti dell’evento futuro, in questo caso l’obiettivo di perdere peso, ma concentrati sul presente, su quello che puoi fare ora per raggiungere quel obiettivo.

 

Ho Creato L’abitudine Di Fare Attività Fisica

Ogni giorno dedico un’ora al mio corpo. Hoooo si.

Lo considero un momento sacro dedicato al mio benessere e a un migliore futuro.

Un futuro senza malattie, senza dolori fisici, senza stanchezza.

Lo so che non è facile essere costanti, ma deve essere fatto.

Tre giorni ha settimana faccio esercizi di forza per rafforzare i muscoli, due giorni nuoto o corsa ed un giorno mi rilasso solitamente spendendolo con la famiglia.

Ma non è sempre stato così.

Prima di iniziare questo percorso, facevo un po’ di nuoto qua e un po’ di palestra la, niente di regolare.

Poi, per i primi 6 mesi ho corso tutte le mattine.

Devo dire che i risultati erano scarsi e per questo sono passato agli esercizi HIIT.

Dopo un periodo, ho imparato che questi esercizi sono indicati per persone atletiche, decisamente non facevano al caso mio. Ero tutto ma non un atleta.

Infine, grazie al consiglio di mio cugino Matteo, ho iniziato un percorso di allenamento a corpo libero progressivo.

Dopo pochi mesi i risultati hanno incominciato a farsi vedere, mi sentivo molto energico, la pancia era sparita e il mio corpo ha iniziato una metamorfisi assai incredibile.

Per me, questo significa che la costruzione dei muscoli sono la soluzione più efficace per perdere peso e guadagnare un corpo tonico.

Credo che questa abitudine sia necessaria non solo per perdere peso, ma per mantenere sano quel rapporto di cui il nostro corpo e salute hanno bisogno.

Continuo con questa routine e non ho intenzione di cambiarla, la considero un’assicurazione sulla vita.

 

Avevo Cambiato Il Mio Rapporto Con L’alimentazione

In passato non consideravo il cibo come fonte energetica che devova essere di qualità, ma come del “materiale” da ingerire quando lo stomaco brontolava.

Anche se avevo una consapevolezza approsimativa di cosa fosse salutare mangiare, non avevo mai approfondito in materia.

Mangiavo un po’ di tutto come pasta, pane, burro, carne, verdure, insomma la solita roba che si trova al supermercato.

Comunque, con l’aumentare dell’attività sportiva e la speranza di perdere poso, avevo aggiornato la mia dieta con solo prodotti naturali che non venissero da una confenzione.

Mangiare più verdure e frutta fresca, pesce fresco e carne ovviamente preferendo la cottura al vapore.

Avevo inoltre tolto tutti i prodotti farinaci perché avevo i livelli di proteina C-reattiva alle stelle.

Una chiara indicazione di infiammazione che dovevo risolvere se volevo perdere peso.

Ha funzionato davvero bene!

Non sono sicuro se ha aiutato con i livelli di proteina C-reattiva, ma mi ha tolto quel fastidioso gonfiore di stomaco che avevo dopo ogni pranzo. Si prova una cosa e se ne scopre un’altra.

Con il progredire di questo incredibile percorso di vita, ho creato una Lista di Controllo per ricordarmi cosa mangiare ogni giorno.

Credo mettere per iscritto le cose, aiuti a tenerti sulla direzione giusta.

Bene, spero che questo articolo ti abbia aiutato in qualche modo. Anche se questo cambiamento non è sempre stato lineare e semplice, ho sempre apprezzato (quasi) ogni giorno.

Ora tocca a te metterti in gioco, ce la puoi fare.

Lascia una Risposta