Single Blog Title

This is a single blog caption

Omega 3 – Acido Grasso Essenziale e Depressione

Al centro di questa ricerca c’è una semplice domanda: L’alimentazione può influenzare il nostro stato mentale?

Starai pensando: “Dai Rudy, la depressione è una seria malattia. Mi vuoi convincere che si può guarire dalla depressione cambiando dieta?”

Lo so perché lo vissuta la depressione. E lasciami dire che è una vita miserabile. Se l’hai mai vissuta a qualsiasi livello, lo sai già.

Il cambiamento della mia dieta è stato un fattore critico per guarire dalla depressione. E ancora oggi continuo con questa dieta ricca di nutrienti anti-depressivi.

Di una cosa sono certo e te lo dico da amico; “Con una povera alimentazione non guarirai mai dalla depressione”.

I disturbi della salute mentale sono complessi.

Così è il cervello. E così sono i cibi che mangiamo e come il nostro corpo interagisce con questi.

Il tuo corpo e cervello hanno bisogna della giusta “benzina” per darti la forza di uscire dalla depressione.

E credimi quando ti dico che è molto semplice riaggiustare la tua dieta.

Non solo ti aiuterà da uscire dalla depressione, ma ti sentirai come quando eri un bambino; Pieno di energia e voglia di vivere.

Sei pronto?

Iniziamo…

 

Ma Quali Sono Questi Nutrienti Anti-Depressivi? 

Bella domanda.

Eccoli qua:

Non sono poi così tanti.

E immagino che ti stai chiedendo: “Rudy, non sono un dottore perciò non ne capisco un tubo di cosa stai parlando“.

Non ti preoccupare, non parlo come un dottore perché non sono un dottore.

“Ciao! Il mio nome è Rudy.”

La maggior parte delle persone mi conosce perché scrivo di potenziale umano e informazioni efficaci supportate da nozioni psicologiche e scentifiche presentate in maniera semplice e concisa.

 

Come Mangiare Correttamente Aiuta il Cervello? 

Il tuo cervello è più affamato di quello che pensi… È lui che ti fa sentire affamato…. È lui che ti stringe lo stomaco. È lui che ti fa girare la testa quando sei fiacco.

Ha bisogno di molta energia e specifici nutrienti per far funzionare TE, correttamente.

Il cervello è come la centralina di un’ automobile. Manda informazioni attraverso il sistema nervoso ha tutto il corpo.

Ma come ben saprai se hai mai avuto un’auto computerizzata come una BMW o Mercedes, con il tempo la centralina potrebbe dare dei problemi.

Quanto questo avviene, la tua cara macchina si rifiuta di funzionare o si limita a svolgere funzioni basi come accendere le luci di emergenza.

Lo stesso avviene ad un cervello carente di nutrienti essenziali.

TU funzioni al minimo, male e in casi gravi… c’e` anche la MORTE (suicidio depressivo).

Per questo, oggi ti dirò tutto quello che devi sapere sull’ importanza dello zinco e la sua funzione teraupetica per combattere la depressione.

In questo articolo scoprirai:

  • Omega-3 e Depressione; Tutto quello che devi sapere.
  • Come gli omega-3 aiutano a combattere la depressione.
  • Quali sono i sintomi di pochi omega-3.
  • Fatti sugli omega-3.
  • Perché gli omega-3 mancano nella dieta moderna.
  • Cibi ricchi di omega-3.
  • I migliori e peggiori supplementi di omega-3.

 

Omega-3 e Depressione
Tutto Quello Che Devi Sapere

Sicuramente non ti suonano nuovi gli omega-3.

I prodotti che li contengono ce l’hanno scritto in grande sulla confenzione.

Alle uova viene perfino aggiunto attraverso un’alimentazione forzata delle galline.

Aspetta un minuto; “Non ti ricorda il fatto della mucca pazza?

La sua causa è stata proprio un’alimentazione forzata “non naturale” di farine animali. Ma questo dibattito è per un’altro articolo.

Ritornando alle uova e l’omega-3. In natura non esistono uova con contenuto di omega-3.

E ti sarai chiesto: “Non è che sia tutto fumo e niente arrosto?

La tua è una domanda opportuna che ha bisogno di chiarezza.

Gli Omega-3 sono associati con buona salute. E questo è vero, ma forse quello che non sai è che ci sono 11 tipi diversi.

Di questi, solo 3 sono associati con una buona salute.

Quindi, iniziamo con i 3 principali omega-3:

  • ALA
  • DHA
  • EPA

ALA li troviamo in buone quantità in semi e olio di lino, olio di canapa e noci.

Alcuni studi suggeriscono che con l’assunzione di ALA si preveniscono malattie cardiache.

Invece, gli DHA and EPA li troviamo comunemente in pesci come salmone e sardine.

Proprio questi sono gli omega-3 che aiutano a combattere la depressione e aiutano a mantenere il cervello in forma.

L’insieme dei dati raccolti nel corso degli anni dimostra che gli acidi grassi Omega-3 possono essere efficaci in prevenzione, controllo e trattamento di diversi disturbi psichiatrici.

 

Un Alleato Contro la Depressione

Ma ha cosa servono gli Omega-3?

ll ruolo svolto dagli acidi grassi polinsaturi (omega-3) è molto importante per la funzione che svolgono nelle nostre cellule celebrali e nervose.

Secondo studi recenti, gli omega 3 costituirebbero la chiave per felicità, entusiasmo e ottimismo.

Questo fatto è riconosciuto dalla psichiatria moderna e dà nuova speranza anche a coloro che si trovano in uno stato di depressione.

Una carenza di DHA può inibire la crescita e lo sviluppo dei nervi, mentre una carenza di EPA e DHA comporta una diminuzione dell’assorbimento del glucosìo da parte del cervello del 30% e una ridotta attività del citocromo-ossidasi del 40%.

In altre parole, una carenza di omega-3 si riflette sul nostro benessere psicofisico, sulle nostre energie e sulla nostra gioia di vivere.

Come già detto, gli omega-3 non sono tutti uguali.

Il più importante è DHA.

Perché?

Un cervello sano ha un fabbisogno enorme di acidi grassi. Perciò il DHA, tra tutti gli acidi grassi è il cibo preferito dai nostri neuroni.

Quando manca il DHA nei nostri pasti quotidiani, le consequnze spiacevoli sono:

  • Il sangue diventa più denso, peggiorando il rifornimento di sostanze nutritive alle cellule.
  • Più infiammazioni nel nostro corpo (La depressione è collegata in molti casi a un’infiammazione della tiroide).
  • Riduzione della concentrazione e difficoltà con i processi mentali.
  • Riduzione della capacità di apprendimento.
  • Scarsa immaginazione e creativita.
  • Poca memoria. Ti dimentichi spesso le cose in giro?

Ma non ti preoccupare, in un minuto ti dirò come mantenere i livilli di omega-3 a un livello salutare con una corretta dieta.

E con una dieta giornaliera di omega-3, risulterà utile in una pluralità di condizioni quali:

  • depressione
  • memoria
  • concentrazione
  • apprendimento
  • stato d’animo
  • Felicità
  • libido
  • morbo di Alzheimer

In generale, la somministrazione di acidi grassi omega-3 determina un:

  • miglioramento della capacità di lettura.
  • migliore uso del linguaggio.
  • miglioramento del comportamento.
  • minori esplosioni di rabbia.
  • minori problemi di apprendimento.
  • riduzione dei disturbi del sonno.
  • aumento del libido.

Il fatto interessante è che più si invecchia e piu abbiamo bisogno di questo fondamentale nutriente.

Uno studio condotto in Francia su 250 anziani di età compresa tra i 63 e i 74 anni, durato quattro anni, ha esaminato il declino cognitivo in rapporto al tasso di omega 3.

Ma proprio nello studio della depressione si è scoperta l’importanza degli omega-3.

Sembra che il DHA rilasci citochine infiammatorie. Un’azione inibitoria simile hai farmaci anti-depressivi ma del tutto naturale.

La dottoressa Katherine Tallmadge ha detto degli omega-3:

Nuovo prodigio della psicoterapia

Il fatto è che una una percentuale notevole della popolazione del mondo occidentale civilizzato soffra di una carenza di omega-3.

E si è riscontrato negli ultimi 50 anni un’esplosione nei tassi di depressione nella popolazione.

Vedi una connessione?

Ti voglio spiegare il perché di questo calo drammatico di omega-3 nella nostra dieta moderna, ma prima, alcuni fatti interessanti da tenere in considerazione.

 

Fatti Da Tenere in Considerazione

Ecco alcuni punti chiave:

  • Studi epidemiologici hanno confermato come l’incidenza della depressione sia maggiore nei soggetti con alimentazione povera di omega-3.
  • Studi hanno dimostrato che un supplemento di omega 3 in aggiunta agli antidepressivi abbia mostrato un miglioramento dei sintomi rispetto al gruppo che ha preso soltanto gli antidepressivi.
  • Un altro studio di 30 persone con disturbo bipolare ha mostrato come un’integrazione di omega 3 per 4-6 mesi sei riuscita ad alleviare i cambiamenti dell’umore.
  • Livelli bassi di acidi grassi omega-3 sono stati osservati nei bambini con deficit dell’attenzione, autismo e disturbi correlati.
  • La maggior parte di integratori omega-3 contengono anche vitamina E.
  • Una somministrazione periodica negli anziani è considerata di grande utilità nel mantenimento della funzione cognitiva.
  • In assenza di un adeguato apporto alimentare di acidi grassi Omega-3, le neomamme sono a rischio di sintomi depressivi nel periodo successivo al parto.

Perché gli Omega-3 Mancano Nella Dieta Moderna?

I nostri antenati, vivevano di caccia e pesca oppure della raccolta di tuberi e verdure.

Grazie alla loro alimentazione naturale quotidiana si approvvigionavano di tutti i nutrienti essenziali, di cui anche gli omega-3. 

Oggi, molte cose sono cambiate.

Prima fra tutte, l’alimentazione, che è determinata in varie misure dalle strategie di mercato dell’industria alimentare.

Additivi in varie forme e tipi come dolcificanti, aggiunta di sale, preservanti, etc.

Perché?

Per attirare più compratori.

Gli scienziati spiegano che il consumo di acidi grassi essenziali si sta abbassando in modo consistente da decenni. Da un indice di 100 dopo la seconda guerra mondiale a un indice compreso soltanto tra 18 e 23 nei primi anni del nuovo millennio.

Pauroso!

Il cibo “bello” che vedi esposto al supermercato in molti casi non vale il prezzo che paghi se consideri i nutrienti che offre.

Gli esperti ritengono che la carenza di sostanze nutritive specifiche è elevatissima nel caso degli omega-3, ancora più di zinco, ferro e acido folico (le cui carenze sono già allarmanti).

Il motivo è che mangiamo sempre più cibi precotti, e meno cibi freschi.

È piu facile e conveniente ma ha discapito della nostra salute.

Nei paesi emergenti, dove la vita è più rilassata e la dieta molto più naturale, i livelli di depressione nella popolazione è quasi inesistente.

Quindi, cosa fare?

Semplice. Aggiungi cibi ricchi di omega-3 alla tua dieta giornaliera.

Ecco i miei consigli.

Cibi Consigliati Per la Tua Dieta

Gli omega-3 sono grassi essenziali: il corpo non può farle da zero ma deve procurarseli direttamente dal cibo.

Dove?

I seguenti alimenti contengono quantità elevate di omega-3:

  • Pesci; Spada, tonno, merluzzo, sardine, sgombri, salmone e aringhe;
  • Olio di pesce;
  • Noci;
  • Mandorle;
  • Semi e olio di lino;
  • Porri;
  • Radicchio;
  • Lattuga;
  • Alghe;

Ovviamente, accertarsi dell’origine degli alimenti. Verdure con elevate quantità di veleni o pesci di allevamento non gioiranno alla vostra salute.

Alcuni Suggerimenti Per Ottenere una Supplementazione Naturale di Omega-3 Attraverso la Dieta

I miei piatti preferiti ricchi di omega-3 sono:

  • Filetto di salmone grigliato al limone con spinaci al burro.
  • Patate arrosto al cumino con salmone affumicato e crème fraîche.
  • Bruschette con sardine in olio e pomodorini d’orto.
  • Halibut con salsa hai capperi.
  • Insalata di tonno con cipolla e patate.
  • Noci e mandorle con miele (non parlo di un dolce ma bensi di assumerle nel modo più naturale possibile).
  • Risotto con radicchio di Treviso.

 

Consigli per la Conservazione degli Omega-3 Negli Alimenti

Cucinare questi piatti si ha il rischio di distruggere i benefeci degli omega-3?

Fortunatamente è molto difficile.

Una ricerca pubblicata su “Food Chemistry” ha scoperto che non c`è nessuna differenza nel mangiare i cibi ricchi di pmega-3 crudi, alla griglia, in padella, bolliti o in forno. Perfino a prova di microonde.

Vorrei dare una raccomandazione a proposito. Cucinate i vostri cibi con erbe e spezie rafforzando le proprietà anti-ossidanti di questi cibi.

 

Integratori Per Ogni Tua Esigenza

E qui inizia la parte difficile.

Negli ultimi anni il mercato degli omega-3 è esploso grazie alla loro popolarità.

La vera sfida, ora, è quella di capire quale sia il migliore integratore sul commercio.

 

Ci sono varie opzioni dalle più economiche a quelle molto costose.

Comunque, nella mia ricerca per i prodotti migliori ho considerato solo quelli certificati IFOS.

La certificazione IFOS viene data dopo accurati test scientifici sul prodotto e serve a garantire la sicurezza per il consumatore (no mercurio dagli oli di pesce).

Inoltre, una concentrazione di EPA e DHA superiore al 70% del contenuto della capsula.

 

OMEGOR VITALITY 1000

Questa ditta con sede a Gubbio è un leader nel settore degli omega-3 in Italia.

Il prodotto è molto buono con un’ottima qualità/prezzo.

L’omega 3 viene estratto da alici e sardine con livelli di EPA (420mg) e di DHA (210).

Una scatola al mese di darà il fabbisogno giornaliero di omega-3.

“Rudy, dove sono gli altri integratori?”

Ti puo sembrare una barzelletta, ma l’unico prodotto con una certificazione IFOS e un contenuto di EPA e DHA superiore al 70% è solo Omegor Vitality 1000.

Il lato positivo è che non devi decidere.

Facile, no?

 

Usi degli integratori di omega-3 per combattere i sintomi della depressione? Condividi la tua esperienza nei commenti.

Vota qusta pagina

Lascia una Risposta