Single Blog Title

This is a single blog caption
come mangiare meno 1

Come Mangiare Meno? 3 Sbagli + 3 Soluzioni

Quante volte hai provato a mangiare meno senza riuscirci?

La maggior parte delle persone che vogliono mangiare meno, riesce solo per un breve periodo, per poi ritornare alle vecchie abitudini. Quando si vedono che non riescono più di tanto a trattenersi con il mangiare, si sentono demoralizzati e possono poi entrare in un periodo di depressione e mangiare molto di più a causa del loro nervoso.

Cosa si perdono in quei momenti?

Non possono scoprire in prima persona i molteplici benefici che comporta il mangiare di meno:

  • Perdere peso e restare in forma;
  • Sentirsi più leggeri e avere una salute migliore;
  • Avere più consapevolezza nel partire da sé stessi per poter cambiare la loro vita;
  • Spendere meno tempo a pensare al cibo oltre che a risparmiare denaro.

E tutto questo è possibile farlo mangiando meno calorie di quelle che consumi.
mangiare meno fa dimagrire e ti mette in forma

Ma detto questo, mangiare meno non è così facile: una persona può dire ‘bevo più acqua e così la fame passa’.

Assolutamente sbagliato! Hai bisogno di strategie e di cambiare le tue abitudini.

Oggi ti spiegherò quali sono gli sbagli comuni (i quali portano anche alle soluzioni) commettono nel voler mangiare di meno, e cosa fare se si vuole diminuire l’apporto calorico giornaliero in modo corretto e naturale.

 

Sbagli Comuni Che Fanno Le Persone Che Vogliono Mangiare Meno 

Quando non si sa come mangiare meno in modo naturale e seguendo contemporaneamente un sistema che prenda in considerazione il fattore psicologico, questi sono i tipici sbagli:

 

Ridurre Drasticamente Il Numero Di Calorie

Molte persone vogliono perdere 5 o addirittura 10 chili in un mese. Quindi apportano drastici cambiamenti alla dieta per ridurre rapidamente il numero di calorie.

Quando ci sono questi tipi di cambiamenti drastici, il corpo va in “modalità fame” e si blocca. Il corpo inizia a immagazzinare grasso perché pensa che dovrà affrontare un periodo di scarsa quantità di cibo.

Inoltre, il metabolismo rallenta e brucia calorie più lentamente possibile per conservare i suoi depositi di energia (grasso).

Questo è il motivo per cui le persone che riducono troppo le loro calorie possono raggiungere un plateau e smettere di perdere peso.

Apportare dei cambiamenti enormi nella propria dieta nella maggior parte dei casi, porta meno risultati e più stress.

Quando elimini calorie troppo velocemente, il metabolismo rallenta e quindi smetti di perdere peso.

Nel vedere che non ci sono i risultati che speravi nel tuo corpo e che i tuoi sforzi non sono serviti a niente, inizi a sentirti frustrato e a chiederti se questa dieta che pratichi da tempo funzioni.

Risultato? Molli la spugna e inizi a mangiare di più possibilmente mettendo su più peso di prima.

Oltre a sabotare i tuoi sforzi per perdere peso, mangiare troppo poche calorie danneggia anche la tua salute.

Le calorie non sono i tuoi nemici. Sono una parte vitale di una vita sana ed energetica.

Il tuo corpo ha bisogno di una minima quantità di calorie per sostenere le sue attività e funzionare correttamente.

Questo è il motivo per cui le diete che ti costringono a eliminare troppe calorie ti fanno sentire stanco, di cattivo umore e ti fanno venire le vertigini.

Invece di optare per una “dieta proibitiva”, considera di adottare sempre nuove abitudini salutari che sarai in grado di mantenere a tempo indeterminato e concediti sempre un po’ di spazio per le occasioni speciali.

 

Non Fare Esercizio Fisico

Potrebbe sembrare contro intuitivo ma più esercizio fisico fai e meno appetito hai.

“Ah! Rudy, cosa dici?” 

Non mi sto inventando niente, ci sono le prove scientifiche”.

In uno studio pubblicato sul giornale medicina e scienza in sport ed esercizio dove i ricercatori hanno esaminato due gruppi:

  1. Primo Gruppo (dietisti); Niente esercizio, ma hanno limitato l’assunzione di cibo.
  2. Secondo Gruppo (atleti); Esercizi per creare un deficit calorico simile, ma senza limitare  l’assunzione di cibo.

Quando questi due gruppi di ricerca hanno mangiato tutto quello che volevano, i dietisti non solo hanno mangiato più calorie degli atleti, ma hanno anche mangiato più cibi grassi e malsani.

Il motivo principale per cui si verifica una perdita di appetito a seguito di un allenamento, ha a che fare con gli ormoni del corpo: grelina e peptide YY.

La grelina è un ormone che stimola la fame mentre il peptide YY la sopprime.

L’esercizio aerobico e anaerobico, come l’allenamento con i pesi o la corsa, stimolano l’aumento del peptide YY e la diminuzione della grelina.

Questo è il motivo principale per cui le persone sane hanno una sensazione di pienezza post-allenamento.

Se vuoi mangiare meno, considera di fare più esercizio invece di tagliare solo le calorie.

 

Non Mangiare Verdure

Cosa hanno di speciale le verdure per le persone che vogliono mangiare meno? In una parola: fibre.

Il segreto per sentirti più pieno non è un po’ di siero magico che metti sotto la lingua per sopprimere la tua fame o mangiare barrette sostitutive del pasto. La risposta è: mangiare cibi ricchi di fibre.

Le fibre che trovi in abbondanza nella verdura ti saziano e quindi ti impediscono di abbuffarti di cibi che stimolano l’appetito.

La fibra in generale ti tiene pieno semplicemente perché ci mancano gli enzimi per digerirle. Agisce come una sorta di spugna, assorbe acqua e forma uno strato gelatinoso nello stomaco, che rallenta il passaggio del cibo attraverso l’intestino.

Digestione più lenta significa semplicemente meno fame.

Quindi, se vuoi mangiare meno in modo pratico e facile, ti consiglio di riempire il tuo piatto almeno per la metà di verdure come ho spiegato in dettaglio nella sezione di alimentazione della mini-guida: Una Vita Al Massimo.

Scopri Il Segreto Per Vivere Una Vita Straordinaria

Iscriviti di seguito ed ottieni GRATIS la mini-guida "Una Vita Al Massimo" che rivela cosa ti trattiene dal vivere a pieno e come riprendere controllo della tua vita...

 

3 Semplici Modi Per Mangiare Meno Senza Accorgersene

Il tuo cervello è facilmente ingannato da cambiamenti in prospettiva. È anche più reattivo a segnali esterni come un piatto vuoto, rispetto a segnali interni come uno stomaco pieno.

Se usi questi inganni psicologici a tuo favore, puoi mangiare meno senza accorgertene.

“Mah! Rudy non ne sono del tutto convinto, e poi ingannare non è una bella cosa.” 

“Hai ragione! E sai cosa ti dico, se preferisci trovare un modo etico per mangiare meno, allora non leggere i 3 esempi di seguito.”

 

1# Usa Piatti Più Piccoli

Forse è arrivato il tempo di cambiare il set di piatti?

Quando usi piatti, bicchieri e tazze più piccole tendi a mangiare meno. Invece quando usi un set “extra large” consumi molto di più.

È una illusione ottica che ci porta a fare stime inesatte delle dimensioni della porzione.

Più “spazio vuoto” circonda la porzionedel tuo piatto, più insufficiente appare il cibo! Tendiamo a riempirlo sempre con altro cibo.

I ristoranti lo sanno e lo usano a loro vantaggio.

Quando lavoravo nelle catene alberghiere anni fa, notai che nei ristoranti dove si ordina con il menù, si usano piatti molti grandi per accomodare le grandi porzioni e dare un maggiore valore al piatto.

Invece, nel buffet dove i clienti possono mangiare tutto quello che gli pare senza nessuna restrizione, le dimensioni dei piatti sono alla lunga minori di quelli usati nei ristoranti con il menù.

Il motivo?

In un ristorante a buffet: meno il cliente mangia, e più i margini di profitto sono “grassi”.

Ciò suggerisce che non solo le grandi stoviglie possono farci servire e mangiare di più, ma ci danno la sensazione che abbiamo mangiato di meno.

Quindi, se vuoi mangiare meno semplicemente sostituisci le stoviglie con piatti e ciotole più piccole.

Ovviamente, c’è un limite a quanto alla riduzione della grandezza delle tue stoviglie.

Un piatto dalle giuste diemnsioni può dare risultati soddisfacenti senza lasciarti affamato. Un 20% in meno del tuo servizio attuale lo considero ottimale.

Un altro modo per ingannare il tuo appetito è usare piatti grandi esclusivamente per verdure e piatti piccoli per cibi meno sazianti.

 

2# Cambia Il Tuo Ambiente

Se vuoi mangiare meno senza accorgertene, nascondi i cibi meno salutari dove non sono facilmente visibili e ancora meglio se difficilmente raggiungibili.

Poi metti in esposizione della frutta in posti strategici come sulla tavola o vicino al televisore.

Quando hai degli attacchi di fame ti verrà naturale mangiare della frutta perché è facilmente raggiungibile.

La frutta grazie al suo alto contenuto di fibre è molto saziante, ma fai attenzione al suo contenuto ricco di fruttosio (zucchero della frutta).

Al contrario, cibi processati come gelati o merendine contengono ingredienti che stimolano l’appetito e sono generalmente poco sazianti.

Questa è la ragione per cui quando mangi un biscotto, non può fare a meno di mangiarne un’altro, e poi ancora un altro.

Nascondili! O non comprarli nemmeno se vuoi iniziare a mangiare meno.

 

3# Crea Una Tavola Minimalistica

Gli Italiani oltre a essere dei grandi artisti, sono anche maestri dell’abbondanza a tavola.

Ma questa abitudine è controproducente per chi vuole mangiare meno, perché ti tenta a stuzzicare altri cibi anche dopo aver finito il tuo piatto.

Per esempio; Finisci il tuo bel piatto di spaghetti alla bolognese e ti senti sazio. Ma quando vedi il pane al centro della tavola, il tuo cervello in un millesimo di secondo calcola; pane+sugo = scarpetta = delizioso.

ripulire il piatto con la scarpetta

Senza accorgetene hai mangiato di più perché sei stato tentato dal pane sul tavolo.

Se vuoi mangiare meno, prova a rimuovere le tentazioni “extra” dal tavolo creando un tema minimalista.

Pranzo e cena in tema minimalista a tavola

Questo ti aiuta a concentrarti solo sul tuo pasto e a ridurre la possibilità che tu mangi più del dovuto.

 

Per Riassumere

Ok, quindi i tre sbagli di chi vuole mangiare meno sono:

  • Ridurre drasticamente il numero di calorie.
  • Non fare esercizio fisico.
  • Non mangiare verdure.

Il primo sbaglio è dovuto alla poca pazienza.

Vuoi ottenere il risultato il prima possibile senza considerare il fattore psicologico.

Quando mangi molto meno, sforzi la mente ad accettare la nuova abitudine con la forza.

Con il tempo si forma un’inconscia associazione con l’assunzione di meno cibo = inferno.

Sforzando giorno dopo giorno con questo comportamento emotivo e mentale, l’associazione aumenta fino a diventare insopportabile.

Il risultato è che si inizia a mangiare di più per soffocare la sensazione di dolore dovuta alla restrizione alimentare.

Il secondo sbaglio è non fare esercizio fisico.

Se non fai esercizio, non sfrutti gli ormoni come grelina e peptide YY che ti fanno mangiare meno.

E per finire, il terzo e ultimo sbaglio è non mangiare verdure.

Le verdure sono ricche di fibre molto sazianti, le quali ti fanno mangiare meno.

Quindi, questi tre sono gli sbagli più comuni di chi vuole mangiare meno.

E le 3 semplici soluzioni che puoi attuare oggi stesso sono:

  1. Usa piatti più piccoli.
  2. Cambia il tuo ambiente.
  3. Crea una tavola minimalistica.

Queste 3 nuove abitudini sono facili da attuare e richiedono un minimo di sforzo da parte tua.

Se hai apprezzato ciò che hai imparato finora e oltre a mangiare meno vuoi dimagrire, ti raccomando i 7 passi testati per perdere peso e restare in forma.

Quando usi i passi spiegati in questa guida, potrai raggiungere facilmente quella perfetta forma fisica che tanto desideri.

Quello che devi capire se vuoi mangiare meno e perdere peso è che devi essere consapevole delle tue abitudini.

Noi siamo il risultato di migliaia di piccole azioni che con gli anni sono diventate abitudini. Queste abitudini sono la causa del peso di troppo e l’unica maniera per mangiare meno o dimagrire è invertire il processo.

Se cambi le tue abitudini, puoi cambiare la tua vita.

Per esempio: Se hai l’abitudine di non mangiare verdura durante il pasto, inevitabilmente mangerai più cibi ricchi in calorie.

Tuttavia, quando instauri consapevolmente la buona abitudine di mangiare verdure a ogni pasto, inizierai a mangiare meno.

Questo è il modo in cui il nostro organismo interagisce con il cibo.

Se crei una serie di abitudini positive per il tuo corpo e mente, inizierai a mangiare meno, perdere peso e riscoprirai il benessere di un peso forma.

Lascia una Risposta