Single Blog Title

This is a single blog caption
Cibi Che Combattono La Stanchezza e sonnolenza

9 Cibi Che Combattono La Stanchezza

Quando una persona si sente stanca, generalmente da colpa allo stress, una vita frenetica o troppo lavoro.

Raramente si considera la dieta… O meglio i cibi che compongono la dieta.

Il cibo è energia, e la scelta dei cibi più energetici può migliorare la vitalità di una persona.

Per questo, ho fatto una ricerca per scoprire i migliori cibi che combattono la fatica e aiutano le prestazioni muscolari che ti danno “l’alzati e via” necessario per affrontare la giornata.

 

1# Semi di Chia

Comunemente conosciuti come i “semi della forza”, usati dai corridori e guerrieri Maya più di 1.000 anni fa, migliorano le prestazioni e la resistenza.

Contengono i nutrienti essenziali per sconfiggere la fatica:

  • 20% di proteine.
  • 37% di fibre.
  • 20% in Omega-3.

Le proteine e le fibre mantengono gli zuccheri nel sangue stabili, e gli omega-3 combattono le infiammazioni dei muscoli.

Mantenere lo zucchero stabile nel sangue è importante per assicurare il normale apporto energetico al cervello. Mentre l’azione anti-infiammatoria degli omega-3 è importante per il recupero delle masse muscolari dopo sforzi eccessivi.

Inoltre, i semi di chia contengono micro-nutrienti essenziali come:

  • Magnesio.
  • Potassio.
  • Fosforo.
  • Calcio.
  • Zinco.
  • Rame.
  • Ferro.
  • Quercentina (Aiuta il ricovero della massa muscolare).

I semi di Chia sono facili da digerire e versatili nel loro uso.

Consiglio l’ammollo in acqua per farli germogliare, in questo modo rilasciano gli “enzimi inebitori” che proteggono i semi.

Io li aggiungo alle insalate quando germogliati oppure allo yogurt se crudi, ma si posso anche centrifuare oppure mangiarli direttamente.

Un’altro modo è ridurli in polvere in un macinacaffè, e poi usarli in varie ricette ad impasto come torte o aggiungerli allo yogurt.

 

2# Anguria

Il corpo umano è composto dal 60% d’acqua, per questo bisogna berne almeno 2 litri al giorno. Ovvio un po` per tutti.

Meno ovvio è il fatto che bere acqua non è sufficente per il corpo, ma serve assorbire almeno il 20% di H2O dal cibo.

L’essere lievemente disidratato, può causare affaticamento e dare giramenti di testa.

Il cibo per eccelenza è la frutta, ma in particolare l’anguria essendo costituita per il 92% d’acqua.

Aiuta a prevenire la disidratazione, a livelli significativi di vitamina A, B6, C ed è una buona fonte di energia.

Consigliata mezza anguria al giorno quando in stagione.

 

3# Fagioli

I fagioli hanno un grande valore nutrizionale, sono ampiamente disponibili e vengono in varietà che possono adattarsi al gusto individuale.

Aggiungeri i fagioli alla dieta è una necessità per combattere la stanchezza.

°Perchè?°

Queste le ragioni:

  • Hanno pochissimi grassi.
  • Contengono molte fibre che stabilizzano lo zucchero nel sangue, il quale previene improvvise cadute di energia.
  • Le proteine e i carboidrati sono bilanciati, rilasciando energia al corpo lentamente.
  • Contengono magnesio che aiuta la circolazione del sangue.
  • Contengono ferro che aiuta la distribuzione uniforme d’energie.

Ci sono moltissime varietà di fagioli per ogni gusto, quindi non c’è scusa che tenga per non mangiarli.

Consigliati tutti i gironi per persone con livelli di ferro bassi, altrimenti 3 volte a settimana.

 

4# Noci

Avete mai notato che le noci assomigliano ad un cervello umano?

Noci cervello umano energia meno stanchezza

Un scherzo della natura? O un suggerimento che le noci sono cariche di eccelenti nutrienti per il cervello.

A parte la qualità dei nutrienti per il vercello, contengono proteine e carbroidati che forniscono energia stabile al nostro corpo.

Il risultato è una mente più attiva e un corpo energetico.

 

5# Patate Dolci

Patate dolci (carboidrati complessi) sono una fantastica alternativa a pane, pasta e riso (carboidrati raffinati) come fonte energetica perché rilasciano glucosìo nel sangue lentamente offrendo livelli di energia più stabili.

Le patate dolci sono tra i migliori carboidrati complessi che si possono mangiare essendo ricche di fibre, vitamina C, magnesio e ferro.

Inoltre, l’alto valore di potassio aiuta a bilanciare gli elettroliti mentre si fa esercizio, e abbassano la pressione sanguinia.

 

5# Maca

Conosciuto come il viagra del Peru, questo “ravanello esotico” a un effetto positivo sull’equilibrio ormonale, sui livelli di energia e la salute.

La radice di maca solitamente è venduta in polvere, molto gustosa da aggiungere a frullati.

Inoltre, essendo un “adattogeno”, aiuta a combattere lo stress e la depressione. 

Se hai una vita piena di impegni… O un lavoro stressante… O ti senti stressato… E hai bisogno di energia, ti consiglio di assumere la radice di maca tutti i giorni.

 

6# Uova Organiche

Le uova sono una vera e propria “centrale elettrica” di energia grazie all’alto contenuto di proteine. Sono anche l’alimento preferito dei °palestrati°.

Sono malviste da molti perché credono che facciano salire il colesterole, ma il Dott. Piero Mozzi smentisce dicendono: “I cereali e dolci fanno salire il colesterolo, non le uova”.

Personalmente, bevo due uova al giorno. Si, le bevo fresche senza cucinarle perché non perdano i loro nutrienti.

Per questo le uova devono essere fresche e biologiche. Nel mio caso, mi allevo le galline per garantirne la qualità.

La tiamina nelle uova aiuta a trasformare i carboidrati in energia che il nostro corpo può utilizzare mentre la vitamina B5 ne aiuta l’assorbimento.

Inoltre, le uova sono ricche in leucina, un essenziale amminoacido per le funzione del glucosìo nei muscoli, importante per atleti che fanno sport di resistenza.

 

7# Bacche di Goji

Le bacche di goji sono usate in Cina per più di 2.000 anni come medicina tradizionale cinese. 

Queste bacche rientrano nei super-cibi per le sue potenzialità energetiche come anche per l’abalità di generare “benessere”.

Inoltre, aiuta contro:

  • Diabete.
  • Ipertensione.
  • Raffreddore.
  • Depressione.
  • Colesterolo.

Queste bacche sono piccole ma molto nutrizionali, eccelenti d’aggiungere hai frullati oppure per fare una tisana.

 

8# Spirulina

Un’alga che si trova in fiumi e laghi, assurdamente sana ma spesso trascurata o incompresa.

I benefici della spirulina sono così grandiosi che prenderla tutti i giorni rivitalizzerà la tua salute oltre che farti sentire meno stanco.

Quando si guarda la composizione chimica della spirulina, non c’è da meravigliarsi che le persone che la consumano regolarmente abbiano un’abbondanza di energia.

Raccomando la spirulina in polvere aggiunta a un bicchiere di limonata appena spremuta perché è una perfetta combinazione per combattere la stanchezza.

 

9Banana

In uno studio fatto dalla US National Institutes of Health su un gruppo di ciclisti, si è scoperto che la banana offre “carburante” quanto una bevanda per sportivi.

Grazie hai contenuti di potassio, fibre, vitamine e carboidrati.

Con il prezzo delle banane attorno all’euro, sono un’imbattibile soluzione energetica.

 

Hai Bisogno Di Cambiare Abitudini Alimentari

No, non vuol dire che devi cambiare radicalmente la tua alimentazione.

Non vuol dire neanche che devi mangiare solo cibi energetici.

Significa semplicemente che devi aggiungere alcuni di questi cibi anti-stanchezza strategicamente distribuiti durante la giornata.

All’inizio ti sembrerarà difficile, ma questo soltanto perché ti stai spingendo fuori dalla “zona di conforto”, e questo è una buona cosa.

L’essere umano è un animale d’abitudini. Gli piace mangiare le stesse cose.

Questo è il motivo per il cuale i sintomi sono sempre gli stessi, in questo caso stanchezza da incorretta alimentazione.

Comunque, si possono cambiare abitudini facilmente. Basta ripetere l’azione per 21 giorni, e poi diventa automatico avere questi nuovi cibi sul tavolo ogni giorno.

Per esempio: Nel mio caso, dopo avere scoperto i benefici di questi cibi, ho cambiato totalmente la mia dieta in una settimana. Il tempo di trovare e provare i nuovi prodotti.

E questo cambiamento lo fatto assieme ha mia moglie. Abbiamo creato le nuove ricette divertendoci un sacco.

Ancora oggi continuamo con la stessa dieta sentendoci molto più energetici e vitalizzati.

Grazie alla nuova dieta, non faccio più il pisolino pomeridiano come ero abituato, ma invece uso il tempo per leggere libri imparando cose nuove.

Si, la nuova abitudine alimentare a cambiato un’altra abitudine che non produceva niente (sonnellino pomeridiano).

Con questo puoi capire che le buone abitudini sono contagiose ed attragono altre buone abitudini. Passo a passo possono trasformare la tua vita letargica in una vita al massimo, piena di esperienze e vitalità.

Fintanto che mantieni l’abitudine di mangiare cibi anti-stanchezza ogni giorno, non ti sentirai più stanco e addormentato, ma pieno di energie.

SCOPRI I SEGRETI PER CAMBIARE ABITUDINI

Vota qusta pagina

Lascia una Risposta